La vicenda di Banca Etruria non è finita conio decreto salva-banche del Governo. Oggi arriva la primi via del Tribunale di Arezzo che, accogliendo le richieste del commissario liquidatore, ha dichiarato lo stato di insolvenza dell’istituto. Adesso la Procura dovrà procedere per bancarotta fraudolenta nei confronti degli ex amministratori. Il Codacons annuncia subito che si costituirà parte civile nel processo.