Tutti i cittadini residenti in Europa potranno aprire un conto corrente bancario di base senza distinzione in base alla nazionalità e al luogo di residenza. L’apertura di un conto corrente in un altro Stato sarà più semplice e i costi dovranno essere più trasparenti. È quanto prevede la direttiva adottata oggi dal Consiglio dell’Unione europea: gli Stati avranno due anni di tempo per recepirla negli ordinamenti nazionali.