“Finalmente l’Unione Europea ha capito come il sistema di etichettatura adottato in Gran Bretagna sia fuorviante per i consumatori e penalizzante i prodotti “Made in Italy”. Con queste parole Lamberto Santini, presidente dell’Adoc, commenta la decisione della Commissione che oggi ha deciso di aprire una procedura d’infrazione contro il governo britannico, per l’introduzione di un sistema di etichettatura a ‘semaforo’ sugli alimenti.