Tra gli acquisti online più diffusi ci sono i “viaggi a pacchetto”, ovvero quei viaggi composti da diversi servizi (ad es. biglietto aereo-albergo-noleggio auto), che il consumatore si crea da solo (magari con l’aiuto di siti intermediari). Se qualcosa va storto, di chi è la responsabilità? La Commissione Europea sta lavorando ad una nuova direttiva che ci tutelerà in questo tipo di acquisti. Veronica Manfredi, capo unità Consumatori alla DG Giustizia, ci spiega come funzionerà la direttiva e ci anticipa le prossime azioni per il 2015.