Il Tribunale di Roma ha revocato la decisione del 7 aprile scorso con la quale aveva disposto il blocco del servizio Uber-Black su tutto il territorio nazionale, disponendo anche l’oscuramento dell’omonima App. Con l’accoglimento del reclamo, dunque, Uber potrà continuare ad operare in Italia.Gli altri servizi denominati Uber Pop e Uber X continuano invece ad essere vietati, come stabilito dal Tribunale di Torino con sentenza del 22 marzo 2017.