“Quandoque bonus dormitat Homerus”, diceva il poeta latino Orazio. Per ammonire che anche grandi personaggi possono avere defaillance. Calenda non è Omero, è un politico proveniente da Confindustria e nella sua permanenza al Mise ha fatto scelte positive, ha lavorato bene, anche se con una modo di fare un po’ spiccio e disinvolto in certi casi.