Dodici giorni di chiusura annuale per le attività commerciali, con la possibilità per i negozi di avere una deroga di sei giorni. La possibilità per i Comuni di predisporre “accordi territoriali non vincolanti per la definizione degli orari e delle chiusure degli esercizi commerciali” e per il sindaco di decidere gli orari di apertura dei negozi, per un massimo di tre mesi, nelle aree della movida notturna.