Dopo il caso delle Cooperative Operaie di Trieste c’è una nuova vicenda che in Friuli agita i risparmiatori: è quello della Società Cooperativa Carnica che ha portato i libri in Tribunale chiedendo di essere ammessa al concordato. Il quadro è ancora quello di una cooperativa in crisi e di consumatori che rischiano di perdere i risparmi di una vita investiti nel Prestito Sociale. Il Movimento Difesa del Cittadino ha deciso di assistere i risparmiatori coinvolti e chiede un tavolo con Regioni, Banca d’Italia e rappresentanze nazionali delle Cooperative.