L’Italia non investe sul futuro. I figli sono più poveri dei nonni e intrappolati in una marea di lavoretti. Si continua a tagliare i consumi ma non si risparmia sugli smartphone. C’è una nuova era del sommerso basato sulla gestione del denaro contante e delle rendite, mentre si conta solo un grande distacco fra politica e popolo. Ogni anno si guarda al Censis per interpretare la situazione sociale del Paese.