Qualcuno rimpiange il presidente più amato – “purtroppo di Pertini non ce ne sono più” – ma si sbilancia comunque e fa i suoi nomi in questo modo: “Riproviamo Prodi, se è così matto da rimettersi a disposizione, proviamo Rodotà, assolutamente non uno dei soliti politici!”. Altri invece non fanno nomi ma tracciano un profilo: deve essere una persona autorevole, che non abbia sudditanze politiche, capace, affidabile e non compromessa con i brutti vizi del potere. In pole position nel nostro sondaggio si piazza Emma Bonino.