L’Istat registra una ventata di ottimismo da parte di imprese e consumatori. A marzo la fiducia dei consumatori aumenta di tre punti: migliorano i giudizi nei confronti della situazione economica, in lieve aumento sono le attese future sull’economia, migliorano anche le aspettative sulla disoccupazione. Secondo i dati diffusi oggi dall’Istituto di ricerca l’indice composito del clima di fiducia dei consumatori (espresso in base 2010=100) aumenta a 110,9 da 107,7 di febbraio 2015.