Il capitolo italiano dell’affaire Facebook-Cambridge Analytica vede i responsabili del social network davanti al Garante per la Privacy, che vuole vederci chiaro su una serie di questioni non di poco conto. Quali società hanno avuto accesso ai dati degli utenti, come sono stati profilati, come Mr Zuckerberg preveda di adeguarsi alle nuove regole europee sulla protezione dei dati personali. E quali sono le dimensioni delle possibili violazioni dei dati personali per gli utenti in Italia.