Abi: calano le rapine in banche. Rinnovata collaborazione con Forze dell’Ordine

Nel 2012 le rapine agli sportelli bancari hanno segnato un calo del 14%: se nel 2011 erano stati denunciati 1097 colpi, nel 2012 sono stati ‘solo’ 940. A funzionare è il Protocollo d’Intesa Abi e Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, rinnovato proprio oggi nell’ambito del convegno Banche e Sicurezza 2013: il trend positivo, infatti, è frutto dell’azione congiunta di banche e Forze dell’Ordine che ha permesso anche di individuare i responsabili di oltre il 40% dei colpi allo sportello.

Nel 2012, le rapine sono diminuite in: Calabria (-7,1%, da 14 a 13), Campania (-24,4%, da 78 a 59), Emilia Romagna (-8,3%, da 108 a 99), Lazio (-35,8%, da 159 a 102), Liguria (-28%, da 25 a 18), Lombardia (-24,7%, da 243 a 183), Marche (-51,7%, da 58 a 28), Molise (-50%, da 4 a 2), Puglia (-50%, da 72 a 36), Toscana (-20,4%, da 108 a 86) e Veneto (-21,4%, da 42 a 33). Mentre sono aumentate in Abruzzo (con 42 rapine da 29), Basilicata (con 7 da 4), Friuli Venezia Giulia (con 3 da 2), Piemonte (con 93 da 66), Sardegna (con 13 da 4), Sicilia (con 100 da 64), Trentino Alto-Adige (con 5 da 1), Umbria (con 17 da 16) e Valle d’Aosta (con 1 rapina da nessuna).

Comments are closed.