Campagna Soft Toys, così IKEA aiuta i bambini

Dal 28 ottobre 2012 al 5 gennaio 2013, per ogni peluche e ogni libro acquistato nei negozi IKEA Italia, IKEA Foundation (www.IKEAfoundation.org) donerà 1 euro a favore dei programmi di istruzione promossi dall’UNICEF www.unicef.org e www.unicef.it. Anche quest’anno la Campagna Soft Toys vuole contribuire a migliorare la qualità delle scuole nei Paesi in via di sviluppo. Dal 2003, quando è stata lanciata, l’iniziativa ha raccolto complessivamente 31 milioni di euro, aiutando 8 milioni di bambini in oltre 40 Paesi a ricevere un’istruzione di qualità. Negli anni scorsi grazie alla generosità dei donatori italiani presso i negozi IKEA, l’UNICEF ha potuto aiutare migliaia di bambini e le loro famiglie con progetti per la protezione e per l’istruzione: ad esempio, nel 2009 la vendita di 5.200 lampade solari “Sunnan” ha permesso all’UNICEF di inviarne altrettante in India, così da consentire ai bambini dei villaggi più remoti di giocare, leggere e studiare anche dopo il tramonto ed anche in assenza di energia elettrica.

 Nel 2010, grazie alla campagna Soft Toys, nei punti vendita Ikea in Italia sono stati raccolti 1.101.984 Euro per garantire un’istruzione di base ai bambini di 8 paesi africani e di Cambogia, Cina, Repubblica Domenicana, Georgia, Malesia, Serbia, Medio Oriente, Moldavia, Romania, Russia e Turchia.

Nel 2011, con l’iniziativa “Torta Italiana”, sono stati raccolti 184.992 Euro rivolti a garantire assistenza medica e psicologica, ricongiungimento familiare, reinserimento sociale e scolastico e istruzione informale ad oltre 23.000 bambini di strada del Bangladesh. Inoltre, tra il 2011 e il 2012 la vendita delle zanzariere “Bryne” ha permesso di raccogliere 49.274 Euro e quindi, di inviare sul campo, oltre 12.300 zanzariere, un presidio indispensabile per salvare dalla malaria migliaia di bambini africani.

 

Comments are closed.