Caschi da bici per bimbi, ritirato dal mercato il modello Rudy Project Fyol

Il casco da bici per bambini Rudy Project Fyol è stato ritirato dai negozi: il produttore lo ha richiesto indietro poiché poco sicuro. A dare l’annuncio è Altroconsumo che a maggio scorso ha effettuato prove di sicurezza su alcuni modelli di caschi da bici per bimbi: due i modelli bocciati al test, tra cui il caschetto Rudy Project Fyol che ha fallito gravemente le prove di sicurezza previste dalla normativa europea per l’omologazione. Il caschetto non assorbe a sufficienza i colpi, e rischia di venire scalzato dalla testa prima della caduta. Il secondo modello bocciato è Topbike CQ04 che si sfila troppo facilmente nonostante le regolazioni e la chiusura.

Dopo la pubblicazione dei risultati del test di Altroconsumo, il produttore del modello Rudy Project Fyol si è attivato per ritirare il prodotto: “Abbiamo inviato una comunicazione a tutti i distributori – scrive ad Altroconsumo l’amministratore delegato della Rudy Project – con la richiesta di restituirci il prodotto ancora in magazzino e di fare quanto possibile per ritirare quelli già venduti”.

“Il produttore – che pure sottolinea che il casco aveva ricevuto la certificazione di sicurezza da un ente terzo riconosciuto a livello internazionale – ci ha ringraziato dell’opportunità di rimediare ad eventuali non conosciute anomalie di prodotti distribuiti. Un segno di serietà, che apprezziamo molto” scrive in una nota Altroconsumo che invita chi ha acquistato uno di questi caschi, a riportalo in negozio e sostituirlo con un altro prodotto o chiedere il rimborso.

Comments are closed.