Consumatori ingannati da promozione? Antitrust indaga su Universal srl

L’Antitrust ha aperto un’indagine per pratica commerciale sleale contro Universal e New Universal srl, su segnalazione del Centro di Ricerca e Tutela dei Consumatori e Utenti di Trento. Oggetto del procedimento è la pubblicità fatta dalla società, sul proprio sito www.gruppouniversal.com e per mezzo dei propri rappresentanti, di una promozione/concorso, valida da giugno a dicembre 2013, consistente nell’assegnazione di un buono spesa di 100 euro per ogni Kw acquistato, da spendere presso i punti vendita EuroBRICO, per gli acquirenti di un impianto fotovoltaico che sottoscrivevano il contratto nel periodo indicato.

Secondo il regolamento del concorso, reperibile sul sito dell’azienda, la condizione per avere diritto al premio era semplicemente sottoscrivere nel periodo indicato un contratto per l’acquisto di un impianto Fotovoltaico completo Universal o un Impianto Solare Termico completo Universal. Anche nel volantino e nei poster affissi nei punti vendita Euro Brico si leggeva: “Installa un IMPIANTO SOLARE oppure un IMPIANTO FOTOVOLTAICO e ricevi in REGALO un RICCO BUONO SPESA da spendere nei negozi EuroBRICO”; sotto questa scritta c’era un riquadro con questa frase: “1 kw FOTOVOLTAICO oppure 1 PANNELLO TERMICO = 100,00 €”.

Ma, al momento dell’assegnazione il professionista ha negato ai consumatori segnalanti i buoni sostenendo che la conclusione del contratto doveva avvenire presso un punto vendita EuroBRICO, condizione non presente in alcun documento. “E’ scorretto affermare in una pratica commerciale che si organizzano concorsi o promozioni a premi senza attribuire i premi descritti, e oltre all’eventuale sanzione dell’AGCM in caso di accertamento positivo, si può pensare alla risoluzione dei contratti con i consumatori ingannati, oltre al risarcimento di eventuali danni” afferma Carlo Biasior, Direttore del CRTCU.

Comments are closed.