San Valentino, consigli last minute per innamorati e cuori solitari

E finalmente è arrivato. Abbiamo avvertito la sua presenza fin da quando, il 7 gennaio, le vetrine dei negozi hanno dismesso la veste natalizia per dare spazio a cuori, frecce e messaggi da parte di Cupido. Settimane d’attesa, tra miele e zucchero (e anche un po’ di diabete) per festeggiare degnamente il giorno dedicato al Santo dell’Amore. Che si abbia o meno qualcuno al proprio fianco, difficile ignorare il clima che ogni anno precede il giorno di San Valentino: cinici incalliti e single atavici o dell’ultima ora non hanno altra scelta che soccombere, resistere e aspettare che la festa passi.

Per gli innamorati invece è il momento di scatenare la fantasia, perché, se è vero che l’amore per il partner si dovrebbe celebrare sempre, San Valentino offre l’occasione giusta per pensiero speciale.

E a questo punto si profila il dilemma: seguire la tradizione oppure seguire le nuove tendenze e stupire con l’originalità?

Nella Top Five dei regali must per San Valentino, secondo una ricerca condotta da Found!, al primo posto figurano e cioccolatini e al secondo i fiori, meglio se rose rosse, simbolo di bellezza e mortalità sin dall’antica Grecia con il mito di Adone ed Afrodite.

Al terzo posto, per brindare all’amore eterno, è perfetta una bottiglia di vino, in accompagnamento ad una cena romantica a lume di candela, oppure dello champagne.

Al quarto posto non poteva mancare il classico gioiello: da un diamante, magari da regalare nel caso in cui si voglia fare la “fatidica” proposta, ad un paio di orecchini o un semplice, ma pur sempre prezioso bracciale.

Per finire, regalo da non sottovalutare può essere un completino intimo: dalle grandi “griffe” più conosciute al mondo, sino ai prodotti, magari più di nicchia, “made in Italy”: sia per lui che per lei, infatti, sono diversi i completini dedicati al giorno più romantico dell’anno.

E ora vediamo dove cenare. Chef stellati e ristoranti super chic hanno messo a punto fior di menu per il 14 febbraio ma anche la location fa la sua parte quando si vuole stupire. Per una serata in yacht servono circa 320 euro per due persone, ma se ci mettete altri 180 euro potete dormire cullati dalle onde. La cena di San Valentino su un tram o un bus costa intorno ai 185 euro. Se invece si sceglie una classica cena romantica al ristorante, la differenza la fanno anche le città d’arte: a Venezia si spende dai 65 euro ai 150 euro, a Roma si va dai 55 euro ai 120 euro, a Napoli si scende un po’ e il prezzo varia dai 45 euro ai 100 euro.

A fine cena, non ci si può lasciar sfuggire l’occasione di alzare gli occhi al cielo e osservare per qualche istante la cometa di San Valentino. Si chiama Iwamoto e saluta la Terra dalla distanza di tutto rispetto di 45 milioni di chilometri. Indicata con la sigla C/2018 Y1, la cometa non è un visitatore abituale del Sistema Solare e già da ieri è visibile nei cieli. Non è in vendita ma è comunque uno spunto originale per un momento romantico da ricordare.

Per concludere, un pensiero (solidale e comprensivo) per i single. Berci su resta sempre un antidoto infallibile per i cuori infranti. Mai come quest’anno in voga open bar e cocktail night e i menu “anti-bacio” a base di cipolle, pecorino, aglio e peperoncino.

Comments are closed.