Contraffazione online, UNC: ecco come difendersi dall’acquisto “falso”

Il mondo degli acquisti online conquista sempre più utenti e la popolarità di questa nuova modalità di consumo fa aumentare il numero delle trappole da evitare. Anche perché la rete non è esente dal fenomeno della contraffazione. A mettere in guardia dal rischio di “acquisto contraffatto” su Internet è l’Unione Nazionale Consumatori che ha pubblicato un vademecum con alcuni consigli utili per difendersi dal falso.

L’Associazione porta uno dei tanti esempi di delusione provata da un consumatore che, in occasione delle Olimpiadi di luglio 2012, ha acquistato un biglietto online poi rivelatosi contraffatto. “Continuavo a tenere il biglietto tra le mani ed ero sempre più emozionato all’idea di assistere per la prima volta dal vivo ai giochi olimpici! Emozione che è svanita in un istante quando, all’ingresso dello stadio, mi è stato detto che il mio biglietto era falso!”. E’ il racconto di Marco che ha scritto all’UNC chiedendo aiuto.

Ma Marco non è l’unico “deluso” da un acquisto online sbagliato. “Il caso – commenta Massimiliano Dona, Segretario generale dell’UNC – è un’evidente conferma di come la contraffazione, seppur risenta essa stessa della crisi, rappresenta una costante minaccia ed ha invaso anche la rete.  Il motivo è presto detto: il web garantisce anonimato, bassi costi, un immediato passaparola, un ampio mercato di riferimento e una maggiore facilità di azione facendo perdere rapidamente le proprie tracce”. “Come evitare allora di acquistare prodotti contraffatti sulla rete? Indubbiamente – spiega Dona – affidandosi sempre a siti ufficiali e certificati, diffidando di prodotti venduti a prezzi ‘stracciati’ rispetto al costo originale e raccogliendo informazioni sui venditori leggendone i relativi feedback e magari digitando su un motore di ricerca il nome del venditore e la parola ‘contraffazione’ per verificare che non ci siano precedenti casi di truffa”.

Il vademecum è disponibile sul sito www.consumatori.it e del tema si parlerà anche in occasione della sesta edizione del Premio “Vincenzo Dona, voce dei consumatori” in programma il 22 novembre a Roma (Centro Congressi Montecitorio Eventi, Piazza Capranica 101).

 

Comments are closed.