Detrazione acquisti libri, Editori Europei scrivono a Letta

“Un esempio in Europa per la promozione del libro e della lettura”. Piotr Marciszuk, Presidente della Federazione degli Editori Europei,  ha scritto al primo Ministro Enrico Letta dopo aver appreso della detrazione fiscale del 19% per l’acquisto di libri contenuta nel provvedimento Destinazione Italia (per un importo massimo di 2mila euro, di cui mille euro per i libri scolastici ed universitari e mille per gli altri libri). “Si tratta – scrive il presidente degli editori europei, che ha inviato analoga comunicazione ai Ministri Bray e Zanonato – di una misura concreta che può fare da apripista a livello europeo per la promozione della lettura e dimostra quanto il Governo italiano creda nel valore e nel ruolo della lettura e, più in generale, della cultura, per il futuro della nostra società, e in particolare per lo sviluppo economico. Gli editori europei hanno molto apprezzato l’impegno su questo e si augurano che il vostro esempio possa essere il primo di una serie di iniziative simili in Europa”.

Un commento a “Detrazione acquisti libri, Editori Europei scrivono a Letta”

  1. Mauro ha detto:

    Bene direi, direi per il semplice fatto che siamo il fanalino di coda della cultura dopo essere stati coloro che hanno fatto nascere la cultura prima dello Stato Italia. bene direi se non fosse che siamo il fanalino di coda del Web e della cultura informatica…. Magra consolazione e sinceramente non mi sento di dire bravo Letta…. o bravi a tutti coloro che sono schiavi di un potere finanziario.