Estate 2018, Federconsumatori: ecco quanto costa lo stabilimento balneare

Lettino, sdraio o lettone per due? Ombrellone tradizionale o un bel gazebo da prenotare per tutta la giornata? Ingresso con pranzo al sacco o pasto compreso nel pacchetto offerto dallo stabilimento? Sono molteplici le possibilità che i servizi balneari offrono quest’anno, fra abbonamenti tradizionali con ombrellone, sdraio e lettino a novità lanciate per conquistare le fedeltà di chi arriva sulla spiaggia. Il costo? Molto dipende da quello che si sceglie e in generale l’aumento si ferma all’1% rispetto allo scorso anno.

Oltre un italiano su tre preferisce le spiagge attrezzate mentre solo uno su sei dichiara di fruire del classico stabilimento balneare, spiega Federconsumatori nel suo annuale monitoraggio dei costi degli stabilimenti. Quest’anno i rincari sono contenuti e a crescere è soprattutto il costo del lettino, della cabina e dell’abbonamento stagionale. Aumenta anche il costo dell’accesso agli stabilimenti – circa 8 euro, rialzo del 5% – che offrono sempre più spesso servizi volti all’intrattenimento, comprese novità e un “pizzico di stravaganza”, dice Federconsumatori: via dunque a wifi, docce calde, bar, nursery, ma anche “servizio frigo”, libri in prestito, acquagym, vasche idromassaggio, giochi da tavolo. Per chi ha il pallino della tintarella alcuni stabilimenti mettono a disposizione il consulente per l’abbronzatura, pronto a consigliare la protezione solare più adatta al tipo di pelle. Aree e servizi dedicati – compresa stuoia rinfrescante e ciotola – anche per gli amici a quattro zampe. Non mancano poi le promozioni ideate dai gestori degli stabilimenti per incentivare le presenze: light lunch, pranzo competo o aperitivo abbinato all’abbonamento giornaliero, happy hour (con ingresso scontato dopo le 16:00), ombrellone condiviso tra più famiglie, cabina “in condominio” (divisa tra più famiglie), promozioni all’insegna dell’ambiente con sconti per chi raggiunge la spiaggia in treno o in pullman o, ancora, tariffe scontate per chi prenota l’ombrellone su internet (con sconti del 16%).

Quali sono nel dettaglio i prezzi medi degli stabilimenti balneari quest’anno. L’ombrellone giornaliero costa 11 euro e la sdraio 5 euro; per un lettino servono 15 euro, la cabina si affitta a 18 euro.  L’abbonamento mensile (1 ombrellone 1 sdraio 1 lettino) costa quest’anno 575 euro (in flessione del 2% rispetto allo scorso anno), mentre per l’abbonamento giornaliero servono 24 euro. Va su invece il prezzo dell’abbonamento stagionale che quest’anno costa in media 1368 euro, più 5% rispetto al 2017. Interessante lo sguardo sulle novità che Federconsumatori ha monitorato sulle spiagge. Per l’ombrellone condiviso (due famiglie a turno) servono 6 euro; il lettone giornaliero, per abbronzarsi in due, costa 30 euro (rialzo del 7% rispetto allo scorso anno). Il prezzo del gazebo si attesta a 65,90 euro. Chi non vuole portarsi il pranzo da casa può scegliere fra le opzioni ingresso spiaggia più pranzo light (17 euro) oppure ingresso più pranzo completo (25 euro). Le scelte non mancano ma neanche le voci di spesa.

 

Prima pubblicazione 04/06/2018 ore 17.17

Un commento a “Estate 2018, Federconsumatori: ecco quanto costa lo stabilimento balneare”

  1. elisa geroldi ha detto:

    Dove li hanno presi questi dati? Dalle dichiarazioni dei redditi dei balneari? In Liguria 2 lettini 1 ombrellone 90 € al giorno di media.