Europei 2012, UNC: “Attenzione a biglietti falsi e canali di vendita non autorizzati”

A poche ore dal calcio di inizio degli Europei 2012, migliaia di tifosi rischiano una grande delusione: quella di restare fuori dagli stadi per aver acquistato il biglietto in canali di vendita non autorizzati. L’allarme arriva da più voci e MarkMonitor, il leader mondiale nella protezione dei marchi, ha individuato ben 94 siti web non autorizzati che vendevano biglietti per gli Europei e oltre 1.058 mercati online dedicati alla vendita di biglietti, anch’essi non autorizzati

“I canali non ufficiali per la vendita dei biglietti per le grandi manifestazioni sportive rappresentano un problema in costante crescita, soprattutto a causa del moltiplicarsi di siti non autorizzati, che, spesso, utilizzando in modo fraudolento i loghi e le immagini ufficiali delle manifestazioni, traggono in inganno anche i più esperti utenti del web – commenta Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, che avverte: “Ecco perché è fondamentale che i tifosi intenzionati ad acquistare dei biglietti per assistere alle partite della propria nazionale prestino la massima attenzione in fase di acquisto dei ticket e si affidino ai soli rivenditori autorizzati”.

Ricordiamo infine – conclude Dona – che l’UEFA ha rigorosamente vietato la rivendita di biglietti validi e che, pertanto, occorre diffidare dai ‘furbetti’ che, facendo leva sulla passione sportiva, sono pronti a cedere i preziosi ticket a prezzi maggiorati”.

Comments are closed.