Falsa promozione su WhatsApp, Conad: attenzione alle offerte non autorizzate

“Un voucher di 250 euro dalla Conad. Festeggiano il loro anniversario. Prendilo finché dura”. No, non bisogna cliccare nel link del messaggio che arriva su WhatsApp, perché il concorso non è affatto autorizzato dalla Conad. Meglio stare alla larga. La denuncia è arrivata qualche giorno fa dal sito stesso della Conad, che non è coinvolta in operazioni di questo tipo. “Gli unici concorsi e operazioni ufficiali e autorizzate sono quelle che vengono promosse all’interno di questo sito”, spiega la sigla.

Circolano in rete (e all’interno di applicazioni di messaggistica istantanea come WhatsApp) concorsi non autorizzati da Conad che utilizzano però il marchio Conad e promettono buoni sconto nei punti vendita – denuncia la GdO – Conad non è coinvolta in queste operazioni. Vi invitiamo a prestare attenzione e verificare la fonte promotrice”.

La denuncia è stata ripresa da Codici, che ricorda come questi tentativi di abbindolare i consumatori spesso coinvolgano sigle note e grandi marchi. La truffa però è dietro l’angolo, avverte l’associazione, che invita a non cliccare sui link che arrivano perché si rischia il furto di dati sensibili. “Considerata l’imponente crescita nell’utilizzo del più diffuso sistema di messaggistica, WhatsApp è presa di mira sempre più da hacker e malintenzionati del web – spiega Codici – Avviene sempre più spesso che non solo le email, ma anche WhatsApp venga usato per attività di phishing: messaggi che hanno l’obiettivo di carpire il maggior numero possibile di informazioni sull’utente e in particolare sui suoi movimenti e conti monetari, per sottrargli dati, installare un malware o addirittura bloccare il dispositivo per poi chiedere un riscatto”. Bisogna dunque cancellare il messaggio con la finta promozione. Ammonisce Codici: “Nessuno, sul web, regala niente in cambio di niente: è bene, dunque, tenere sempre gli occhi aperti”.

Comments are closed.