HC Istruzioni per l’uso. Risparmiare tempo con i prodotti giusti

 Secondo gli ultimi dati Istat, nel 2018 in Italia, gli uomini hanno una speranza di vita media alla nascita pari a 80,8 anni, mentre le donne di 85,2 anni, con un leggero aumento rispetto al 2017. Longevità che aumenta di anno in anno ma nessun riscontro positivo sull’aumento della qualità della vita, cosa che sarebbe più auspicabile per un paese come l’Italia.

Uno studio dell’OECD su 65 paesi, tra cui l’Italia, ha analizzato come le persone distribuiscono il tempo nei diversi momenti della giornata per svolgere le normali attività tra lavoro, casa e tempo libero. 

Da queste indagini emergono aspetti preoccupanti e i più recenti dati Eurostat lo confermano quando inseriscono l’Italia agli ultimi posti delle classifiche su occupazione e benessere. 

L’OCSE ha rilevato come gli italiani lavorano il 20 per cento in più, come numero di ore rispetto ai colleghi tedeschi, e nonostante la famiglia sia sempre al primo posto, il tempo dedicato agli affetti è in grande calo. Secondo l’Eurobarometro inoltre gli italiani praticano meno sport e addirittura il 72% afferma di non fare nessuna attività fisica. Non è migliore il capitolo viaggi, nonostante il principale motivo sia spesso di natura economica, sono sempre di più gli italiani che rinunciano alle vacanze per il poco tempo.

Oggi nel mondo riuscire a gestire il tempo è un’operazione alquanto complessa: si passano ore nel traffico, navighiamo in internet e aggiorniamo i social a ritmi di fabbrica; passiamo ore a decidere cosa acquistare nei centri commerciali e ordiniamo cibo take away perché cucinare un pasto sano è diventata una sfida quasi impossibile per le famiglie. 

Sembra difficile rinunciare ad alcune attività ma riguardo ad altre si può provare a stabilire delle priorità e a comprendere quanto tempo sfugge nel fare cose che spesso sono marginali.

Ottimizzare il tempo è stato oggetto di studio da parte di numerose aziende produttrici di elettrodomestici e dispositivi, con l’obiettivo di soddisfare uno dei bisogni primari dell’uomo moderno: riuscire a svolgere le consuete attività in meno tempo e in modo migliore. 

I principali portali di recensioni e guide online di prodotti, aiutano le persone a destreggiarsi tra le tante offerte, senza però indicare i veri motivi e i vantaggi derivanti dal possedere l’articolo promosso.
“È raro riuscire a evidenziare in maniera semplice, quali sono i reali benefici che il prodotto acquistato riesce a portare in termini di tempo risparmiato e qualità della vita”, afferma Marcello Brunaldi, autore del portale Nnhotempo.it. “Il tempo è un bene inestimabile, una risorsa limitata che se fosse quotata in borsa diventerebbe l’investimento per eccellenza”. 

Oggi l’uomo è sempre più schiavo dei nuovi prodotti tecnologici, per niente cosciente di questa nuova dipendenza che ruba il tempo insieme ai benefici promessi. Guardando al futuro la sfida è di pensare alle nuove tecnologie come un mezzo per riappropriarsi del tempo perduto, limitare le attività più ripetitive e alienanti e riscoprire la gioia di vivere una vita piena. 

Comments are closed.