La spesa? Adiconsum-Klikkapromo: questo weekend conviene a Roma

Questo fine settimana la spesa meno cara è quella che si fa a Roma. Sembra un dettaglio, ma in momenti difficili come quello attuale risparmiare qualcosa sulla spesa al supermercato è importante. In alcuni casi permette addirittura di non rinunciare a prodotti che prima si compravano facilmente. Per questo Adiconsum, in collaborazione con il motore di ricerca delle offerte nei supermercati Klikkapromo, ha stilato la tabella della convenienza, con i prodotti e i supermercati meno cari della settimana.

“La situazione di difficoltà in cui versano le famiglie italiane – dichiara Pietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum – è sotto gli occhi di tutti, come dimostrano le rilevazioni ufficiali, ma soprattutto come raccontano agli operatori di Adiconsum le tante famiglie che si rivolgono all’associazione per chiedere un aiuto. Alla luce delle segnalazioni dei consumatori e dei dati registrati dalle rilevazioni ufficiali in cui è ormai appurato che il calo ha toccato anche i prodotti del carrello della spesa – prosegue Giordano – Adiconsum ha lanciato un servizio in collaborazione con il  motore di ricerca delle offerte nei supermercati Klikkapromo.it realizzando una Tabella della convenienza del carrello della spesa settimanale, una sorta di “bussola” dei prodotti e dei supermercati dove i consumatori possono fare la spesa risparmiando”.

Il carrello si basa su un ipotetico carrello della spesa settimanale di una famiglia di 4 persone. Il paniere ipotizzato da Adiconsum comprende: prodotti alimentari (latte, pasta, passata di pomodoro, mozzarella, olio e yogurt), prodotti per la pulizia della casa e per la cura e l’igiene della persona. I prezzi sono quelli rilevati in base alle offerte presenti nei supermercati di Roma, Torino, Milano, Firenze e Napoli. La spesa più conveniente è quella di Roma, dove in totale si spendono 22,82 euro ; seguono Firenze con 23,60 e Torino con 23,96 euro. Milano e Napoli sono le città più care con 26.01 euro e 26,32 euro.

Comments are closed.