Libri, AIE: nel 2017 mercato in ripresa, cresce l’e-commerce

Torna a crescere il mercato del libro. Il 2017 segna l’anno della ripresa e si chiude con un aumento del 5,8% del mercato nel suo complesso (carta, ebook, audiolibri e stima di Amazon), pari a 1,485miliardi di euro nei canali trade (librerie, librerie on line e grande distribuzione organizzata). La libreria è il principale canale di acquisto, mentre la grande distribuzione arranca. E c’è un boom dell’e-commerce , che oggi raccoglie un quinto dei libri venduti. Sono le anticipazioni rilasciate oggi dall’Associazione italiana editori (AIE) che domani presenterà tutti  i dati del mercato 2017 nella giornata conclusiva del Seminario di Perfezionamento della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri in programma a Venezia.

“I dati – commenta il presidente di AIE Ricardo Franco Levi – ci dicono chiaramente che la più grande industria culturale del Paese sta ricominciando a camminare. Il Libro sta ritornando a crescere con il Paese, anzi è condizione di crescita del Paese. Ci auguriamo per questo che libro e lettura siano centrali nei programmi di queste elezioni e del nuovo Governo”.

Il risultato, per la prima volta dopo 7 anni, è positivo anche a copie, pari a 88,6 milioni (al netto di quelle vendute da Amazon) con un +1,2% sull’anno precedente. I libri si comprano soprattutto in libreria, che colleziona quasi tre quarti degli acquisti (69,6%) mentre proseguono le difficoltà per la grande distribuzione organizzata, che oggi pesa per il 9,1% del mercato. Si è invece affermato l’e-commerce che nel 2017 ha fatto un vero e proprio balzo in avanti e oggi pesa il 21,3% dei libri venduti a fronte del 16,5% nel 2016. Secondo l’AIE la lettura è “scarsa ma ben più alta di quanto si è detto finora”.

Comments are closed.