Milano, commercianti danneggiati da lavori M4: Codacons lancia azione di classe

Il Codacons lancia un’azione di classe a favore di tutti i commercianti danneggiati dai cantieri per la nuova linea della metropolitana M4 a Milano. “Perché per errori della gestione dell’amministrazione pubblica devono essere i fondi pubblici dei cittadini a rimborsare le vittime di un cantiere mal collocato? Le spese della realizzazione di un’opera devono contenere anche le spese per i danni che i commercianti possono avere. Come l’indennizzo per gli espropri” dichiara il Presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli che invita tutti coloro che ritengono di aver subito un danno dai cantieri della nuova linea M4 a contattare l’Associazione, che sta raccogliendo tutte le adesioni per chiedere il risarcimento. 

Ad oggi solamente 59 negozi sono stati rimborsati e tutti gli altri sono stati esclusi dai rimborsi. “Scandolosa questa disparità di trattamento, la verità è che il Comune non ha pensato all’inizio che i cantieri avrebbero procurato così tanti danni ai commercianti, che hanno visto ridursi enormemente il fatturato a causa della chiusura al traffico di alcune strade e piazze” conclude Donzelli.

Comments are closed.