Moda e accessori online, idealo: un settore dove le donne decidono anche per “lui”

Per gli amanti del fashion, l’inizio dell’anno è un periodo “caldo”. Complici i saldi invernali e le grandi manifestazioni internazionali, come Milano Moda Uomo e Milano Moda Donna, gennaio è il momento perfetto sia per acquistare qualcosa di particolare, sia per aggiornarsi sulle tendenze che verranno. Il web, da qualche tempo a questa parte, è diventato il canale principale per informarsi e anche per acquistare. Secondo ricerche recenti, il settore “abbigliamento e affini” è uno dei primi, secondo solo all’elettronica di consumo, per un valore di circa 2,5 miliardi e un incremento, nel solo 2017, del 28%.

L’identikit di chi si informa online su moda e accessori riporta l’immagine di una donna tra i 35 e i 44 anni che usa lo smartphone nell’80% dei casi. Una passione tra mondo maschile e femminile, dove le scarpe sono l’oggetto più desiderato e le donne decidono e si informano di più, anche quando si tratta di scegliere per “lui”.

Secondo idealo – il portale internazionale per la comparazione prezzi online – l’attenzione dei consumatori digitali alla ricerca di informazioni, prezzi e opinioni sul tema registra oggi una crescita del 48,7% rispetto agli anni precedenti, un dato in linea con l’incremento degli acquisti.

Grazie ai dati analizzati da idealo, si scopre anche dove si concentra la passione per la moda nel nostro Paese. I “fashion addicted” più attivi online sono in Lazio (al 22,8%), in Lombardia (per il 17%) e in Toscana (all’8,8%). In fondo alla classifica si posizionano invece Trentino-Alto Adige (al 1,2%), Friuli-Venezia Giulia (con lo 0,7%) e Umbria (solo allo 0,2%).

Ma su quali articoli si concentrano principalmente le ricerche di coloro che usano il web come canale principale per coniugare il desiderio di fare shopping con le esigenze di risparmio? Da inizio 2016 ad oggi oltre la metà delle intenzioni di acquisto è stata focalizzata sul mondo “unisex” (per il 61,6%) che comprende tanti prodotti tra loro diversi (per lo più accessori, come cappelli, sciarpe, portafogli, cinture, guanti, ma soprattutto un “oggetto del desiderio” diventato ormai a tutti gli effetti un “must have” da usare in moltissime occasioni: le sneakers).

Tutto ciò che riguarda la moda strettamente femminile raggiunge il 23,2% del totale delle ricerche (tra capi d’abbigliamento formali, casual, ma anche borse, scarpe e intimo), sul fronte abbigliamento e accessori maschili, invece, siamo fermi al 15,2%.

Indagando ulteriormente sulle tipologie di prodotto più amate, cercate e desiderate per le donne online, troviamo la conferma di alcuni cliché: se le borse impattano per l’8,8%, l’intimo per il 6,4%, come tutto ciò che rimanda all’abbigliamento casual e al tempo libero (anche questo al 6,4%), la categoria “moda” in genere (dagli abiti da sera e vestiti alle camicette, dalle giacche alle gonne, dai pantaloni ai tailleur e blazer) raggiunge il 13,5% ma il boom è rappresentato in maniera netta dalle scarpe (64,7%), una vera e propria ossessione in comune, o quasi, con i maschi, fermi però al 47,8%, e tre volte più affascinati rispetto alle donne dal mondo casual (al 16,8%).

Un aspetto curioso che riguarda il tema delle ricerche online nel settore “Moda” è relativo al fatto che sono sempre le donne a scegliere e decidere sia che si tratti dell’acquisto di prodotti femminili, sia che si tratti di abiti o accessori per “lui”.

“Sembra quasi ovvio il fatto che “Moda & Accessori” sia un settore di interesse per l’universo femminile”, commenta Fabio Plebani, Country Manager di idealo per l’Itali, “ma bisogna tenere presente che nell’e-commerce, e online in generale, gli utenti in maggioranza sono di solito gli uomini. L’abitudine delle donne a fare riferimento al web per questo tipo di prodotti potrà in futuro favorire il loro approccio allo shopping online e alla comparazione prezzi anche per altri settori.”

Comments are closed.