Multe Antitrust per fidelity card, Univendita: tutelare consumatore

Sanzioni per 120 mila euro da parte dell’Antitrust verso tre società che svolgono attività di commercio al dettaglio mediante vendita porta a porta di mobili e accessori per la casa: la decisione è stata accolta con favore da Univendita, Unione italiana vendita diretta, che ribadisce la necessità di garantire correttezza e tutela del consumatore. Il caso si riferisce alle sanzioni a tre aziende che svolgono attività di commercio al dettaglio attraverso vendita porta a porta di mobili e accessori per la casa: secondo quanto ricostruito dall’Authority, l’attività commerciale risultava ingannevole, soprattutto in riferimento alle modalità utilizzate dai professionisti (fidelity card gratuita e buono sconto), e finalizzata a indurre i consumatori a concludere, inconsapevolmente, contratti finalizzati all’acquisto di articoli per la casa.

Il pretesto era infatti la consegna di una “fidelity card” per l’acquisto a prezzo scontato di mobili e articoli per la casa. Ma il consumatore, agganciato attraverso il telemarketing con la proposta dell’omaggio, finiva in realtà per firmare inconsapevolmente un contratto che lo vincolava a fare acquisti per diverse migliaia di euro. La segnalazione è giunta da Federconsumatori e Adiconsum.

La vendita diretta deve essere esercitata garantendo la correttezza dell’attività commerciale e la tutela del consumatore; non possiamo, quindi, che salutare con favore le misure assunte recentemente dall’Antitrust nei confronti di aziende responsabili di pratiche commerciali scorrette”: queste le parole di Ciro Sinatra, presidente di Univendita.

Univendita, ricorda una nota, si è dotata sin dalla sua fondazione di una “Carta dei Valori” per promuovere un sistema etico riconosciuto e applicato da tutti i soci. Il Codice Etico dell’associazione ha lo scopo di garantire che le attività di vendita diretta delle imprese associate e di tutti i loro incaricati si svolgano nel rispetto delle libertà fondamentali e della dignità delle persone, nella tutela dei diritti dei consumatori.

“Univendita è nata per riunire l’eccellenza delle imprese di vendita diretta a domicilio – ricorda Sinatra-, e questo allo scopo di rafforzare credibilità e reputazione del settore tra i consumatori e verso le istituzioni. È bene ricordare che nel settore della vendita diretta si muovono aziende di primo piano in Italia, che operano sul mercato attraverso incaricati che si distinguono per l’approccio etico e professionale adottato nei confronti del consumatore; ma sappiamo anche che nella vendita diretta come nel commercio elettronico o nelle vendite a distanza si possono insinuare soggetti che, con pratiche commerciali scorrette, danneggiano tutto il mondo del commercio. Queste pratiche devono essere perseguite con la massima determinazione”.

Comments are closed.