Natale, Adiconsum: tavola più cara

Tavola natalizia più cara. E’ quanto emerge da una rilevazione effettuata da Adiconsum avvalendosi di due canali principali: il servizio di raccolta dati dei prezzi alimentari del progetto SMS Consumatori, che l’Associazione conduce con altre associazioni dei consumatori su incarico del Ministero delle Politiche agricole, e la rete dei rilevatori territoriali Adiconsum, per tutti i prodotti tipicamente natalizi presenti nella lista ma non rilevati nell’ambito di SMS Consumatori. I rincari si attestano a + 4,4% per la cena del 24 dicembre, + 4,5% per il pranzo del 25 dicembre e +3,92% per la cena del 31 dicembre.

Ciò, tuttavia, non pregiudicherà il momento di convivialità e secondo l’Associazione la tradizione gastronomica “sarà mantenuta anche nelle famiglie più colpite da cassa integrazione, disoccupazione, perdita del potere d’acquisto”. E’ naturale, tuttavia,  che qualche economia, in una rilevante quota delle famiglie, si farà: si sceglieranno prodotti meno pregiati e costosi, marche commerciali invece delle grandi marche, hard discount invece dei negozi e supermercati, prodotti in offerta invece dei prodotti preferiti, ma a tavola anche  in tempi di crisi ci si siede comunque e il menù è come tradizione vuole “speciale”.

Comments are closed.