Natale, Coldiretti: regali low cost ma etici ed ecologici

Quando la crisi sentire i suoi effetti alle porte del Natale, i mercatini arrivano in soccorso dei consumatori. E’ quanto sostiene Coldiretti che nel fare un bilancio del primo weekend di shopping del mese di dicembre, sulla base dell’indagine “Xmas Survey 2012” di Deloitte dalla quale si evidenzia che per Natale ogni famiglia spenderà solo per i regali 264 euro, l’8,6 per cento in meno rispetto al 2011. All’insegna del risparmio, il 61% degli italiani predilige l’acquisto presso i mercatini che si confermano l’unico canale commerciale ad aumentare le vendite. Secondo Coldiretti, tuttavia, nonostante la crisi economica gli italiani continuano ad essere sensibili sia alla sostenibilità ambientale (8 italiani su 10 eviteranno di acquistare prodotti che hanno impatti negativi sull’ambiente) sia all’etica sociale (l’83 per cento non acquista prodotti derivanti dallo sfruttamento di lavoro minorile). 

Vanno proprio nel senso della sostenibilità sociale, ambientale ed economica i mercati del contadino cosiddetti farmer’s market, ai quali dichiarano di partecipare in modo regolare oltre 7,2 milioni di italiani, secondo Censis/Coldiretti. La rete dei mercati e dei punti vendita degli agricoltori di Campagna Amica  comprende 4.739 aziende agricole, 877 agriturismi, 1.105 mercati, 178 botteghe ai quali si aggiungono 131 ristoranti per un totale di quasi settemila punti vendita.

Comments are closed.