Natale sicuro, Nas: operazione Santa Claus su filiera natalizia

Oltre 350 tonnellate di alimenti per un valore di circa 3 milioni di euro e quasi 50 mila fra giocattoli, addobbi e luminarie pericolose sequestrati: è il risultato dell’Operazione Santa Claus, svolta nei giorni scorsi dal carabinieri dei 38 Nas che hanno controllato la “filiera natalizia” ispezionando dolci, pesce, carne, esercizi di ristorazione, addobbi e giocattoli a tutela della sicurezza dei consumatori. Su circa 3500 aziende alimentari ispezionate, ben il 31% è risultato irregolare per violazioni di natura igienico sanitaria, strutturale o commerciale. “Santa Claus ci porterà non solo regali ma anche cibo più sicuro e sano sulle nostre tavole”, commenta il Movimento Difesa del Cittadino.

“Con l’omonima operazione – prosegue l’associazione – i Nas hanno infatti sequestrato ben 350 tonnellate di alimenti, per violazioni di natura igienico sanitaria, strutturale e/o commerciale. Il Movimento Difesa del Cittadino ringrazia il lavoro del Corpo e di tutti gli istituti deputati al controllo lungo la filiera agroalimentare che, proprio in questi giorni precedenti le festività, intensificano la loro attività. Tra i prodotti sequestrati troviamo molte tipicità natalizie come materie prime per dolci natalizi (uvetta, pistacchi, cioccolato, etc.), pesce e carne. Ma anche giocattoli e addobbi natalizi cinesi”.

Nel dettaglio, sono state sequestrate dai carabinieri del Nas di Bologna 30 tonnellate di materie prime per dolci natalizi come uvetta, pistacchi, cioccolato, che erano stoccate in precarie condizioni igieniche, con termine di conservazione scaduto anche da quattro anni e parzialmente insudiciate. Sequestrati anche torroni, croccanti e dolci a base di cioccolato.

L’operazione, che si è svolta nelle ultime settimane, ha visto l’impegno di oltre 500 Carabinieri dei 38 NAS. Nel corso delle attività, i militari hanno sottoposto a sequestro oltre 350 tonnellate di alimenti per un valore di circa 3 milioni di euro, accertando 1.843 violazioni, segnalando alle Autorità Giudiziarie, Amministrative e Sanitarie i 1178 responsabili e contestando violazioni amministrative per quasi 1 milione e mezzo di euro. Sono state chiuse o sequestrate 89 strutture. Altre 344 ispezioni eseguite presso attività commerciali hanno consentito di sottrarre dalla distribuzione quasi 50 mila tra giocattoli, addobbi e luminarie pericolosi. In particolare i Nas di Ancona, Parma, Genova e Roma hanno complessivamente sequestrato quasi 21 mila fra giocattoli, candele, addobbi natalizi privi di marcatura di sicurezza CE o con etichette irregolari. E da MDC arriva proprio un consiglio: l’invito ai consumatori a leggere sempre le etichette.

 

Comments are closed.