#Natale2017, Compass: abbigliamento e calzature i regali più richiesti

Per il Natale di quest’anno gli italiani hanno in mente più regali da ricevere rispetto a quelli che si devono fare. Hanno deciso in gran parte di destinare ai regali un budget di spesa che può arrivare fino a 250 euro (vale per il 40% degli intervistati) mentre il 27% prevede spese che possono oscillare fra 250 e 500 euro. Abbigliamento, calzature e accessori sono i regali cui gli italiani aspirano di più e che più degli altri regaleranno, anche se il comparto dei giocattoli tocca il 51% dei prodotti più acquistati dalla fascia d’età 35-44 anni. Le previsioni di acquisto vengono dall’Osservatorio Compass, la ricerca condotta dalla società del credito al consumo del Gruppo Mediobanca, dedicato in questa occasione al Natale.

Quali sono i regali più desiderati dagli italiani? In cima alla classifica si piazzano abbigliamento, calzature e accessori desiderati da oltre sette italiani su dieci (73%), con il dato che arriva all’85% nella fascia di età compresa tra i 35 e i 44 anni. Contro ogni aspettativa, seppur nettamente distanziati, si trovano  i libri e le riviste (38%) che salgono sul secondo gradino del podio superando così i prodotti di telefonia e i servizi per la cura della persona, entrambi con il 32% delle preferenze. Seguono i prodotti informatici, indicati dal 27% del campione, ma tra i più giovani (18-24 anni) la percentuale sale al 41%.

E cosa regalano in preferenza gli italiani? Al primo posto ci sono ancora abbigliamento, calzature e accessori (67% dei prodotti da regalare) anche se in cima ai pensieri dei “grandi”ci sono i giochi per i bambini, acquistati dal 30% degli italiani e dal 51% di chi ha fra 35 e 44 anni. Nella stessa fascia d’età sono molto gettonati, quali regali da fare, musica e film.

I budget di spesa, dice l’Osservatorio Compass, sono in linea con quelli dello scorso anno per la metà degli italiani mentre per il 23% aumentano. Il bugdet massimo di spesa stabilito dal 39% degli italiani (ma dal 53% nella fascia dei giovanissimi) è di 250 euro, mentre il 27% ha deciso per le spese di Natale un budget da 250 a 500 euro. C’è un 3% di intervistati che dichiara di voler spendere più di 1.000 euro e di questi uno su 4 ricorrerà a formule di finanziamento per dilazionare le spese. Piccola sorpresa dell’indagine: bene gli acquisti online ma metà degli italiani vuole toccare con mano. Dicono da Compass: “Nonostante l’abitudine all’acquisito online sia sempre più comune, in occasione del Natale oltre la metà degli italiani (53%) preferisce “toccare con mano” il regalo che andrà a fare privilegiando l’acquisto presso grandi magazzini (35%) o in un negozio tradizionale (18%)”.

lascia un commento