Alberghi, Trivago: calo del 21% dei prezzi

Dormire in albergo costa molto meno di qualche tempo fa: passato il ponte di Ognisanti si registra un calo del 21% dei prezzi a livello nazionale. L’Osservatorio di trivago ha analizzato i prezzi medi a camera per una notte attraverso il trivago Hotel Price Index: le rinomate mete italiane, prese quasi d’assalto qualche weekend fa, scendono sotto i 140 euro a camera a notte con flessioni che arrivano al 46% come nel caso di Venezia, dove in un mese il prezzo medio degli hotel passa da 252 euro a 136, seguita da Roma e Firenze con -32%, Bologna -24%, Palermo -16%, Napoli -13%, Milano -12%, Perugia -10% e Torino -2%.

Le città più convenienti del periodo sono le città di San Giovanni Rotondo (56€), eletta recentemente la meta italiana con il miglior rapporto qualità-prezzo, Trapani (60€)  e Pompei (63€). Buono anche il prezzo delle città termali come Montecatini Terme (93€), Salsomaggiore Terme (88€) o Chianciano Terme (85€). Iniziano a salire piano anche i prezzi nelle località sciistiche, a Livigno si registra, infatti, un +8% e Courmayeur +1%. Madonna di Campiglio rimane leggermente sotto il prezzo di ottobre ma si nota comunque un significativo +31% a confronto con novembre 2012, quando una notte in camera doppia si aggirava intorno ai 124€, rispetto i 136€ del momento. Anche nel resto d’Europa il mese di novembre è caratterizzato dal segno meno, con un calo generale del 13% rispetto il mese scorso. La “caduta” più significativa la registrano proprio le tre big italiane: Venezia, Firenze e Roma, seguite da Barcellona (-28%), Praga (-25%), le tedesche Francoforte e Monaco entrambe a -24%, Nizza e Colonia -23% e Cannes -22%. Unica città in forte salita questo mese è Varsavia (+18%) dove dall’11 al 22 novembre si terrà il summit dell’ONU sui cambiamenti climatici.

Comments are closed.