Benzina, si apre il secondo week end di sconti

1,580 e 1,480 euro/litro contro i precedenti 1,600 e 1,500: Eni ha fissato i nuovi prezzi di benzina e diesel validi dalle ore 13 di domani fino alle 24 di domenica nelle 3000 stazioni iperself Eni e Agip, sparse in tutta Italia. Adesso si attendono le mosse dei concorrenti: la settimana scorsa Esso e Q8 hanno lanciato promozioni ancora più convenienti seppur su un numero limitato di impianti. Secondo quanto riporta questa mattina Quotidiano Energia, anche Shell, TotalErg e Tamoil potrebbero prendere decisioni simili nel corso di questo week end.Aldilà degli sconti, secondo Quotidiano Energia, i prezzi medi nazionali sono oggi a 1,816 euro/litro per la benzina, 1,705 per il diesel e 0,808 per il Gpl. Punte massime tutte in calo per la verde a 1,898 euro/litro, il diesel a 1,742 e il Gpl a 0,832.

Più nel dettaglio, a livello Paese il prezzo medio praticato della benzina (in modalità servito) va dall’1,802 euro/litro di Eni all’1,816 di Tamoil (no-logo giù a 1,699). Per il diesel si passa dall’1,694 euro/litro di Eni all’1,705 di IP (no-logo a 1,564). Il Gpl infine è tra 0,769 euro/litro di Eni e 0,808 di IP (no-logo a 0,769).

La notizia dei ribassi ha trovato consenso nei Consumatori. Secondo Federconsumatori le promozioni attivate nel corso dei week end dovrebbero “avvenire per tutte le compagnie, indipendentemente dal giorno e dal circuito di vendita.In questo modo ogni automobilista potrebbe risparmiare oltre 240 Euro annui solo in termini diretti, a cui si aggiungerebbero ulteriori 191 Euro in termini indiretti per le ripercussioni sui prezzi di beni e servizi. Per un totale di 431 Euro annui. Vale a dire poco più dell’importo medio dell’IMU pagata dalle famigli”e.

Comments are closed.