Carburanti, Mussari risponde ai benzinai su transazioni gratuite: “Questione molto seria. Incontro il 2 maggio per trovare una soluzione”

“La questione dei benzinai è molto seria – ha detto il Presidente dell’Associazione bancaria italiana Giuseppe Mussari, durante la conferenza stampa di presentazione del conto di base, che si è tenuta oggi presso il Ministero dell’Economia.

Il riferimento di Mussari è alla denuncia resa pubblica ieri dai benzinai sul fatto che alcune grosse banche non rispettano la norma che prevede la gratuità delle transazioni fatte con carte di pagamento presso gli impianti di distribuzione carburanti, per spese inferiori ai 100 euro. “Intanto noi abbiamo fissato per il 2 maggio un incontro tra l’Abi e le associazioni dei benzinai per studiare una soluzione sul problema  – ha annunciato Mussari – La situazione è però complessa perché io vedo una contrapposizione tra due parti che hanno potenzialmente ragione: i benzinai hanno ragione perché pagano un costo su un pagamento che va a loro solo in minima parte. Alle banche, d’altro canto, si può imporre di fornire un servizio gratuito, ma non si può imporre loro di fornire quel servizio. Altrimenti saremmo in un altro Paese. Mi auguro che si arrivi presto ad una soluzione, anche se è molto complicato”.

Comments are closed.