Caro libri, Codacons contro gli editori ‘scorretti’

Il Codacons denuncerà gli editori di libri scolastici che metteranno in commercio nuovi prodotti senza che vi siano modifiche essenziali rispetto alle edizioni precedenti. E’ in questo mood che l’associazione intende dare il proprio contributo alla lotta contro il caro libri intrapresa ogni anno dagli studenti e dalle loro famiglie. Il Codacons, infatti, ha messo a disposizione una pagina web sul blog www.carlorienzi.it, dove studenti e genitori possono segnalare le nuove edizioni di quei libri che quest’anno, sia in formato cartaceo che digitale, non presentano modifiche sostanziali rispetto alle edizioni dello scorso anno.La pratica scorretta messa in atto dagli editori – spiega l’Associazione in una nota – aggrava una situazione già di per sé insostenibile caratterizzata da un aumento generalizzato dei listini prezzi. In più impedisce il commercio dei libri usati e danneggia l’utenza, tenuta ad acquistare i nuovi testi individuati dagli insegnanti.

Comments are closed.