Hotel, Trivago.it: a marzo prezzi instabili, su le città d’arte giù la montagna

Marzo instabile dal punto di vista meteorologico e non solo: anche i prezzi degli hotel salgono e scendono sia in Italia che in Europa. L’Osservatorio di trivago.it, attraverso il trivago Hotel Price Index, ha analizzato i prezzi medi degli hotel nelle principali città italiane ed europee. Risultato? Impennata dei prezzi delle città d’arte e cultura (eclatante il caso di Bologna che registra aumenti del 39%), mentre scendono quelli delle mete di montagna: si può andare a sciare spendendo fino al 21% in meno.
Marzo quindi è più il mese di cultura e arte e infatti sono tante le mostre e le iniziative che attirano turisti: eclatante il caso di Bologna che registra aumenti del prezzo medio degli hotel fino al 39%, passando da una media di 84 euro a notte di febbraio a 117 di marzo. Situazione simile anche a Roma dove il balzo è del 28% (da 95 euro a 122), Firenze +22% (da 96 euro a 117) e Milano +15% (da 146 euro a 168) che risulta inoltre la città più cara tra le 10 analizzate.

Montagna, invece, sotto costo con prezzi in discesa fino al 21%, nonostante scenda ancora la neve: il risultato è che si può sciare a prezzi decisamente meno rigidi rispetto a febbraio. Si registrano flessioni che raggiungono il 21% a Bressanone dove il prezzo è sceso dai 150 euro a notte di febbraio a 118. Scende il prezzo anche a Madonna di Campiglio dove tra febbraio e marzo si registra una differenza del -20%, -19% sui listini degli hotel a Corvara che si mantengono sotto i 300 euro. Unica meta contro tendenza Cervinia, dove a marzo i prezzi degli hotel salgono del 19% aggirandosi attorno ai 310 euro a notte e classificando la località come più cara del periodo.

Europa da scoprire ma con un occhio al portafogli. Le più grandi città europee si stanno preparando ad accogliere il primo flusso turistico di primavera, aumentando i prezzi degli hotel in 46 delle 50 città analizzate. Ginevra domina nuovamente questa particolare classifica con un prezzo medio di 277€ a camera a notte (+25% rispetto a febbraio), seguita da Londra a 187€ (+9%) e Milano in terza posizione, più cara di Venezia e Parigi (164€). Tra le più convenienti Sofia dove una notte a marzo costa in media 59€, a Varsavia 63€, Saragozza 64€, Budapest 68€, mentre a Granada, Riga, Bucarest e Atene il prezzo sarà mediamente di 72€ a camera a notte.

Comments are closed.