Matrimonio, Facile.it: in aumento richieste di prestito (ma di minore importo)

In due anni il numero delle coppie che chiedono un prestito per affrontare le costose spese di organizzazione di un matrimonio è cresciuto del 41%: se nel 2011, infatti, la percentuale rappresentata dai prestiti per i matrimoni sul totale di quelli richiesti era dell’1,7%, oggi è arrivata al 2,4%. E’ quanto rileva un’indagine del portale Facile.it che sottolinea, anche, come in due anni sia diminuito l’importo che le coppie chiedono: da 16mila euro ad appena 9mila euro. Segno della crisi: matrimonio sì, ma low cost. Guardando alla differenza tra regioni, l’indagine rileva che gli importi maggiori vengono richiesti nel Lazio (12.570 euro in media), che precede la Calabria (11.700 euro) e la Puglia (10.450 euro); prima regione del nord il Veneto, dove la richiesta media si attesta a 9.925 euro. Importi decisamente più contenuti nelle Marche, in Liguria ed in Sardegna dove non si superano i 6.000 euro.

Il maggior numero di richieste per i prestiti finalizzati a matrimoni o cerimonie arriva dalla Campania che, da sola, rappresenta circa il 17% del totale; da notare come, in questa regione, i prestiti per matrimoni siano più del 4% di quelli richiesti, dato quasi doppio rispetto a quello nazionale; a seguire si trovano la Lombardia (14,7%), la Sicilia (10,8%) ed il Lazio (8,3%).

Comments are closed.