RaceChip, risparmio garantito? I dubbi di Altroconsumo

Si chiama RaceChip Chiptuning GmbH & Co. KG e si presenta come un dispositivo che, inserito nelle auto, promette di aumentare le prestazioni del motore e, allo stesso tempo, di ottenere un notevole risparmio di carburante, fino a un litro di carburante ogni 100 chilometri. Tutto vero? Secondo Altroconsumo, le promesse non sono supportate da nessun dato scientifico: non possono quindi essere dimostrate e per questo motivo ha inviato una segnalazione all’Autorità garante della concorrenza e del mercato. In particolare, secondo l’Associazione non c’è alcun riferimento al fatto che l’alterazione della potenza del motore potrebbe provocare un cambiamento anche nei livelli di emissioni inquinanti, valori in base ai quali le auto vengono catalogate in specifiche classi di inquinamento. Inoltre, in caso di alterazione del veicolo potrebbe venir meno anche il diritto di garanzia: se ci fossero problemi quindi il consumatore non sarebbe più garantito.

Comments are closed.