SuperMoney: benzina, politici e canone Rai. Le spese più odiate dagli italiani

“La benzina a due euro al litro” è la spesa che gli italiani proprio non sopportano di dover pagare. E’ quanto emerge da un sondaggio realizzato da SuperMoney secondo il quale il 40% degli intervistati ritiene insopportabile il rincaro dei carburanti Al secondo posto tra le spese più detestate dal popolo della rete c’è “Lo stipendio dei politici voltagabbana”: la risposta è stata scelta dal 25% circa degli utenti, segno che gli italiani non vedono di buon occhio la classe politica nel suo complesso, considerata senza scrupoli e senza bandiera.

Si piazza al terzo posto il canone Rai: nonostante gli sforzi della televisione pubblica per convincere i telespettatori della sua utilità, il 20% degli interpellati proprio non sopporta di dover versare questo obolo nelle casse dello Stato, a fronte di un servizio pubblico che lascia molti insoddisfatti. Resta infine un 15% che ha indicato risposte diverse: in particolare le “tasse ingiuste” sono un altro tasto dolente per molti italiani.

In vista del decreto sulle liberalizzazioni che dovrebbe vedere la luce questa settimana, continua l’indagine di SuperMoney sugli umori degli italiani. Al via un nuovo sondaggio, disponibile sulla fan page di SuperMoney  su Facebook: “Siamo tutti contro i privilegi. E tu, chi odi di più?”. Tra le risposte a disposizione dei votanti ci sono le categorie interessate dalle liberalizzazioni, dai taxisti a notai e farmacisti: ma ognuno è libero di segnalare la classe di “privilegiati” che vorrebbe eliminare, oppure di esprimere la propria opinione contro le liberalizzazioni. In un momento in cui tutti sono chiamati a grandi sacrifici in nome del bene comune, condividere gioie e dolori sul web può essere un buon metodo per dire la propria, nella speranza che anche il “passa parola” su internet possa contribuire a cambiare lo status quo.

Comments are closed.