Anticontraffazione: domani i consumatori presentano “Io sono originale”

“La lotta al falso passa anche da te”. Con l’obiettivo di rendere cittadini e imprese “veri protagonisti della lotta al falso” e far conoscere le implicazioni sociali ed economiche della contraffazione si rinnova quest’anno, per la seconda volta, la Settimana nazionale anticontraffazione. Uno degli eventi centrali si svolgerà domani a Roma, quando verrà presentato il progetto “Io sono originale” realizzato dalle associazioni dei consumatori su iniziativa del Ministero dello Sviluppo economico.

La Settimana per la lotta alla contraffazione  è infatti promossa dal Mise, Direzione Generale Lotta alla Contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi. Domani a Roma saranno presentate le attività volte nell’ambito del progetto “Io sono originale”: due indagini conoscitive che hanno fotografato il fenomeno della contraffazione e l’impatto che questo riversa sulla società e soprattutto sui giovani, i flash-mob e i road show che hanno maggiormente coinvolto i cittadini, informandoli sui pericoli della contraffazione, il videogioco e i concorsi a premi, insieme alle campagne di comunicazione social sulle piattaforme digitali e nelle scuole. L’iniziativa è stata realizzata dalle associazioni dei consumatori per garantire una corretta informazione sui rischi della contraffazione, sull’uso degli strumenti di tutela della proprietà intellettuale e industriale e per promuovere la cultura della legalità contro il mercato del falso.

Ma di quali numeri si sta parlando? Il fenomeno è restituito dai recentissimi dati diffusi dal Censis proprio in occasione di questa Settimana: il mercato del falso in Italia vale 6,9 miliardi di euro (in crescita del 4,4% rispetto al 2012) e sottrae oltre 100mila occupati e 1,7 miliardi di euro di gettito fiscale al mercato di produzione legale. Fra i prodotti più diffusi, al primo posto si piazzano i capi di abbigliamento e gli accessori, con un valore sul mercato nazionale del falso stimabile in  2,2 miliardi di euro, pari al 32,5% del totale. Sono falsificati soprattutto giubbotti, capi sportivi e, tra gli accessori, borse e portafogli. A seguire ci sono gli audiovisivi – 2 mld di euro, 28,5% del mercato totale – ma vengono contraffatti anche gli alimentari, per un valore di 1 miliardo di euro, pari al 14,8% del totale. Tra i prodotti in crescita negli ultimi tempi ci sono gli apparecchi e i materiali elettrici, soprattutto cellulari e componenti, con un valore di 732 milioni di euro (il 10,6% del totale). Aumenta anche la contraffazione di alta gamma di orologi e gioielli, che copre il 5,8% del mercato e vale circa 402 milioni di euro.

Comments are closed.