Vendite piramidali ‘The Next World’, UNC: arrestate 4 persone

Ancora ‘catene di Sant’Antonio’. Ancora arresti. L’Unione Nazionale Consumatori rende noto che sono state arrestate le quattro persone coinvolte nella pratica commerciale denominata ‘The Next World’, realizzata tramite un sito che nasconderebbe una vendita piramidale, operazione illegale nel nostro Paese. Nel 2010, l’Unc aveva segnalato all’Autorità Antitrust la condotta commerciale posta in essere dalla società “Next Level distribuzione srl” per il servizio “The Next World”. In attesa che la Giustizia faccia il suo corso, l’Associazione ricorda che, trattandosi di contratti negoziati fuori dai locali commerciali, è fatta salva la possibilità di sciogliersi dal contratto esercitando il diritto di recesso: quanti siano stati coinvolti in iniziative promozionali o siano stati indotti a firmare contratti con la promessa di lauti guadagni potranno inviare una comunicazione scritta alla società proprietaria del sito, nella quale sarà sufficiente dichiarare di volersi sciogliere dal contratto senza ulteriori oneri.

Comments are closed.