Volotea, multa per sovrapprezzo su acquisto biglietti online

Chissà se prima o poi le compagnie aeree, a suon di multe Antitrust, perderanno il vizio di far pagare commissioni nascoste e sovrapprezzi sull’acquisto dei biglietti con carta di credito o qualsiasi altra carta. Intanto è bene che i consumatori sappiano che si tratta di una pratica scorretta, da segnalare, come hanno fatto alcuni con Volotea: hanno denunciando la cosa sulla pagina Facebook di Altroconsumo che ha fatto partire la segnalazione all’Antitrust. Dopo qualche mese è arrivata la multadi 35mila euro per la compagnia aerea spagnola.

Per legge, infatti, nessuna spesa può essere applicata a chi paga con una carta di credito o con qualsiasi altro strumento. Non solo. Al fine di tutelare i consumatori, il legislatore ha previsto che il gestore di un sito, una volta fissato il prezzo di un certo prodotto o servizio, possa solo ridurlo, decidendo di effettuare uno sconto se il pagamento avviene attraverso un determinato strumento.

L’Antitrust ha sanzionato anche altre compagnie aeree che mettevano in atto lo stesso comportamento. Alcune si sono adeguate, ma altre no: è il caso di Ryanair e Vueling che applicano ancora il sovrapprezzo. Sono state nuovamente segnalate all’Antitrust per inottemperanza. “È probabile che l’effetto immediato sarà un aumento dei prezzi di vendita: gli operatori aggiungeranno al prezzo le commissioni di pagamento – scrive Altroconsumo – Meglio, però, avere prezzi chiari e trasparenti che pratiche scorrette. Di certo il confronto sarà più agevole. E se è più facile confrontare, è anche più facile che ci possa essere vera concorrenza e dunque che i prezzi, proprio per questo, si riducano nel tempo”.

Comments are closed.