Carne di cavallo, 3° caso in Italia: pasta fresca ripiena “Piemontesino al vitello”

Terzo caso di carne equina trovata in un prodotto italiano a base di carne bovina: si tratta di un campione di pasta fresca ripiena denominata “Piemontesino al vitello” prelevato dal Nas di Milano, nell’ambito dei controlli disposti dal Ministero della salute, in un ipermercato di Turate (CO). L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna di Brescia ha comunicato il riscontro della positività per carni equine, non dichiarate in etichetta. La pasta, da 500 gr., lotto n. 01/07 con scadenza 13/03/2013, è stata prodotta e confezionata dalla ditta LA MARCHESINA s.r.l. di Usmate Velate (MB).

Il Nas ha sequestrato in via cautelativa 210 kg di carne dichiarata di vitello e di bovino adulto, presso le aziende che hanno fornito la materia prima utilizzata dalla ditta lombarda. I campioni saranno sottoposti ad ulteriori esami analitici.

Gli altri due casi precedenti hanno riguardato un campione di “Lasagne alla bolognese” surgelate da 600 gr prelevate in un supermercato di Brescia e un campione di “Lasagne all’Emiliana” da 2.500 gr prelevate dal Nas di Padova in un supermercato di Verona.

Comments are closed.