Nestlè, tornano in vendita tortellini e ravioli con bollino “carne bovina selezionata”

Tornano sugli scaffali dei supermercati i “Ravioli di brasato” e “Tortellini di carne” Buitoni della Nestlè. Da oggi sarà possibile trovarli con una novità: riporteranno il bollino “con carne bovina selezionata”. Dopo il ritiro dei prodotti effettuato dall’azienda in seguito al ritrovamento di tracce di carne di cavallo, Nestlè rassicura i consumatori che “tutti i prodotti ‘I Ravioli di Brasato’ e ‘I Tortellini di Carne’ presenti da oggi sugli scaffali contengono carne bovina selezionata e che i test sul DNA della carne continueranno di routine”.

Intanto Slow Food lancia la campagna “Ne abbiamo le tasche RIpiene!” per dire basta agli scandali alimentari e riaffermare la vera cucina italiana. Dal 1° marzo al 17 nei ristoranti che hanno aderito (90 fino a oggi) si potrà assaggiare almeno un primo piatto della grande tradizione italiana delle paste ripiene : lasagne, timballi e tortellini che parlano di gesti antichi e valorizzano il lavoro di migliaia di piccoli produttori. Su http://goo.gl/cU25F è disponibile l’elenco dei ristoranti che hanno aderito fino a oggi, il piatto in degustazione e la ricetta che gli osti generosamente condividono con chi vuole ripeterla a casa propria.

“La vicenda della pasta ripiena contenente carne di cavallo non dichiarata in etichetta rappresenta l’ennesimo grave scandalo prodotto dal sistema iper industrializzato di produzione del cibo – denuncia Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia – Sui media di tutta Europa sta passando l’immagine di piatti che sono patrimonio delle multinazionali, piatti che è meglio evitare perché di dubbia composizione e qualità. Invece stiamo parlando di alcuni capisaldi della cucina regionale italiana, pezzi della nostra identità e della cultura materiale del nostro Paese! Dobbiamo ritornare ai fondamentali: dire cosa è un vero tortellino, raccontare come si fa, con le mani e la passione, descriverne gli ingredienti”.

Comments are closed.