Dl Sviluppo, MDC: “Importante novità sull’etichetta del pesce”

Nel decreto Sviluppo, approvato ieri in prima lettura dalla Camera dei deputati, c’è un’importante novità sull’etichettatura del pesce: chi vuole, potrà indicare l’origine del prodotto ittico. L’art. 59, nei commi dal 14 al 19, introduce un sistema volontario di indicazione dell’origine per chi vende al dettaglio e chi somministra prodotti della pesca, così da poter segnalare al consumatore la dicitura “prodotto italiano” o altra indicazione relativa all’origine italiana o alla zona di cattura, più precisa di quella obbligatoriamente prevista dalle disposizioni vigenti in materia.

“Le misure approvate ieri in prima lettura alla Camera dei Deputati hanno come obiettivo quello di dare degli strumenti di rilancio e di impulso al settore ittico nazionale – commenta il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Mario Catania – Grande importanza potrà avere il sistema volontario di indicazione dell’origine del pescato, in modo tale che il consumatore possa riconoscere immediatamente il prodotto italiano e i pescatori possano avere una maggiore remunerazione per la qualità dei nostri pesci. Sotto il profilo operativo dell’attività di pesca è stato introdotto il registro marittimo elettronico ed è stata data copertura legislativa a due attività come il pescaturismo e l’ittiturismo, che possono diventare voci significative di integrazione del reddito delle imprese ittiche. Anche per l’acquacoltura in mare – conclude Catania – sono state introdotte misure dirette ad agevolare la produzione”.

Per il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) “si tratta di un impegno importante, seppur volontario, chiesto a chi vende e somministra prodotti ittici ai consumatori italiani”. “E’ importante che i cittadini sappiano da dove proviene il pesce che acquistano e che sappiano sceglierlo in base a criteri di freschezza, qualità e sostenibilità ambientale – scrive l’Associazione in una nota. 

MDC ricorda Fishbook (Personal Fish Shopper), un’applicazione per I-Phone ideata da Eurofishmarket, per acquistare il pesce in modo consapevole. Con oltre 100 specie italiane tra pesci, crostacei e molluschi è una guida pratica con trucchi, foto, indicazioni sulla stagionalità e la taglia minima dei pesci fino ai consigli sul valore nutrizionale e sensoriale. La App rientra nel progetto L’AMO, iniziativa  a sostegno della pesca, dei pescatori italiani e della promozione di una spesa consapevole dei prodotti ittici italiani., di cui MDC  è partner. Sul canale webtv  “Cittadini in TV”  (http://www.youtube.com/user/cittadiniintv) potrete trovare il video “Fishbook,…il vostro personal Fish Shopper”.  

 

 

 

 

Comments are closed.