Dop: scoperta falsa “mozzarella di bufala lombarda” nel milanese

“Mozzarella di bufala lombarda” con il logo della Dop Mozzarella di Bufala Campana: è quanto hanno trovato nel milanese il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop e il Nucleo Antifrodi Carabinieri di Parma, che hanno scoperto l’inganno, in seguito a una verifica ispettiva congiunta effettuata in un caseificio-pizzeria in provincia di Milano. All’azienda è stata contestata la pubblicità ingannevole – in quanto veniva reclamizzato un prodotto che non esiste usando la denominazione di origine – è stata fatta una multa di 6 mila euro e sono stati sequestrati 160 kg di materiale pubblicitario e 400 kg di buste di confezionamento con il fantomatico logo “mozzarella di bufala lombarda”. Ora le indagini proseguiranno per verificare l’origine del latte usato e la regolarità della fasi di lavorazione.

Spiega il direttore del Consorzio Antonio Lucisano:  “Non esiste nessuna mozzarella di bufala lombarda, ma solo un prodotto generico di latte di bufala come in altre zone d’Italia. L’unica mozzarella di bufala è quella campana a marchio Dop, realizzata esclusivamente con latte fresco di bufala di razza mediterranea italiana, allevate nella zona di origine. Un prodotto che è possibile, per legge, realizzare solo in questa determinata area geografica, quella della Dop, che, oltre alla Campania, comprende il basso Lazio e la provincia di Foggia”.

Il Consorzio denuncia però che casi simili sono in aumento: c’è il tentativo generale di appropriarsi del marchio di qualità in diverse regioni d’Italia, per cui “con cadenza quasi quotidiana – aggiunge il direttore del Consorzio – siamo costretti a leggere di presunte mozzarelle di bufala venete o siciliane, articoli in cui si delineano scenari inverosimili di un futuro prodotto del nord in grado di competere con l’autentica mozzarella Dop che creano una preoccupante confusione tra i consumatori. Vogliamo ribadire che nel resto d’Italia si può realizzare un prodotto generico con latte di bufala, che nulla ha a che fare con la mozzarella di bufala campana Dop”.

Le stime del Consorzio dicono che il mercato parallelo della contraffazione vale oltre 100 milioni di euro l’anno e produce circa 8 milioni di chilogrammi di mozzarella in Italia e all’estero: sono 1,8 milioni di chilogrammi non Dop, che riportano il marchio Dop, con un valore compreso fra 25 e 30 milioni di euro, e altri 6-8 milioni di chilogrammi di mozzarella indicata come di bufala ma che non potrebbe portare questa etichetta, per un valore compreso fra 75 e 100 milioni di euro.

Un commento a “Dop: scoperta falsa “mozzarella di bufala lombarda” nel milanese”

  1. brunella ha detto:

    Ancora una volta dimostriamo quanta poca sensibilità si ha nei confronti dei cittadini/consumatori, tutto è legato al mercato=DIO DANARO, quando finirà????
    Ma non pemsano che anche loro produttori sono a rischio salute???