Expo 2015, ecco l’Agenda del consumatore: un diario di viaggio “sostenibile”

Expo 2015: le Associazioni dei consumatori hanno presentato oggi l’Agenda del Consumatore dedicata all’Esposizione Universale che partirà il 1° maggio a Milano. Tra prodotti tipici e itinerari turistici, l’Agenda offrirà ogni mese un’istantanea dei 12 capoluoghi lombardi, con le eccellenze artistiche e agroalimentari da apprezzare in escursioni “a mobilità sostenibile”. C’è anche una sezione “Cosa gustare” con le ricette gastronomiche più rappresentative di ogni provincia.

Un diario alla scoperta del territorio lombardo e delle sue eccellenze.  E’ questa l’Agenda del Consumatore presentata oggi da Confconsumatori, Assoutenti, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori presso Palazzo Isimbardi. L’Agenda del Consumatore offre, di mese in mese, un’istantanea dei 12 Capoluoghi lombardi proponendo le eccellenze artistiche e agroalimentari dei territori da apprezzare in escursioni  “a mobilità sostenibile”. E per promuovere la ricchezza delle diverse tradizioni culinarie lombarde,  la sezione “Cosa gustare” dedica ai lettori le preparazioni e le ricette gastronomiche più rappresentative di ogni provincia.

L’Agenda è parte di “L’Expo del consumatore. Alimentazione: Energia per la Vita” il progetto realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento 2013 della Regione Lombardia con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. L’Agenda del Consumatore chiude la trilogia dedicata all’Expo 2015 declinando alcuni dei temi legati all’alimentazione e allo sviluppo sostenibile.

“Al centro di quest’ultimo lavoro – spiega Lucia Moreschi, responsabile regionale del Movimento Difesa del Cittadino e capofila del progetto – la necessità di promuovere un modello di sviluppo  sostenibile e la consapevolezza di come il settore agroalimentare italiano sia componente strategica per la crescita economica del Paese”.

“Dal 2009 le nostre Associazioni hanno lavorato per favorire un consapevole e progressivo avvicinamento dei cittadini lombardi ad Expo 2015 – aggiunge Francesca Arnaboldi, presidente di Confconsumatori e portavoce della giornata – Ora, nell’imminenza dell’evento, la nostra attenzione  si é concentrata, oltre che sulla valorizzazione della realtà lombarda, sulla sostenibilità ambientale e sociale delle scelte di sviluppo”.

Una sostenibilità che si traduce anche nella promozione di un’offerta turistica ricca e  attenta alle necessità dei suoi ospiti e alla tutela del territorio, come ricorda Mauro Parolini, Assessore al Commercio,Turismo e Terziario di Regione Lombardia: “Il modo di vivere il turismo è cambiato notevolmente: oggi il visitatore è alla ricerca di ‘esperienze turistiche’ che rispondano a tutte le sue esigenze, dalla cultura alla shopping, dall’eccellenza enogastronomica alla mobilità lenta. Il nostro compito è quello di qualificare un’offerta già di per sé molto ricca e soprattutto farla conoscere attraverso un intelligente utilizzo di tutti gli strumenti di comunicazione e di promozione, tra i quali si colloca anche l’Agenda del Consumatore. La grande sfida di Expo 2015 è costruire un rapporto di fiducia con i milioni di visitatori stranieri che verranno a Milano, affinché il loro viaggio in Italia non rimanga un’occasione episodica ma prosegua nel tempo. Per far questo sarà fondamentale anche il ‘fattore umano’ che nell’industria del turismo può diventare il valore aggiunto rispetto a tanti competitor stranieri”.

L’incontro è stato anche l’occasione per sottolineare la fattiva collaborazione tra Consumatori ed Enti Locali che ha caratterizzato la realizzazione dei 3 progetti sequenziali dedicati ad Expo 2015 dalle Associazioni, come testimoniano le dichiarazioni dei  rappresentanti del Comune di Milano e del Parco Agricolo Sud Milano, intervenuti alla presentazione: “Questa agenda oltre ad essere un aiuto indispensabile per scandire il calendario di  appuntamenti lavorativi e privati di ognuno di noi  è un valido strumento di marketing che contribuisce a valorizzare e promuovere la produzione agroalimentare  e le bellezze storico ed artistiche delle 12 provincie a disposizione non solo dei lombardi ma di tutti i turisti che vogliono scoprire la Lombardia e Milano” commenta  l’Assessore al Commercio, Attività produttive, Marketing territoriale e Turismo del Comune di Milano, Franco D’Alfonso che prosegue:”Milano, cui è dedicato il mese di gennaio, introduce i lettori a   questo simbolico viaggio suggerendo cosa gustare e vedere  partendo dal più tradizionale dei sapori cittadini, l’ossobuco con il risotto giallo, sino alle suggestioni  offerte  dalle cascine e dalle  abbazie  del Parco Agricolo sud Milano  e del Parco del Ticino”.

“Vedere e gustare – conclude Michela Palestra, Presidente del Parco Agricolo Sud Milano – sono verbi che ben coniugano lo spirito che questa Agenda del Consumatore vuole consegnare ai cittadini che, da diversi e, ci auguriamo, numerosi luoghi, saranno presenti nel territorio della città metropolitana durante i sei mesi dell’esposizione universale a Milano. Ringrazio le associazioni e i singoli responsabili che, dal 2009, hanno lavorato ai progetti su Expo con l’intento di proporre contenuti utili a raccontare e accompagnare le esperienze di vista e di gusto che il territorio lombardo e, il Parco Agricolo Sud Milano,  saranno  capaci di offrire quotidianamente, e lo saranno ancor più in occasione di Expo 2015.  L’Italia – continua Michela Palestra – è famosa nel mondo per le proprie eccellenze paesaggistiche, culturali e agroalimentari: di queste meraviglie è ricco il Parco Sud dove vi aspettiamo per offrirle e condividerle”.

Al termine dell’incontro è seguita la degustazione di prodotti tipici offerta da Dinamo –Distretto Neorurale Delle Tre Acque di Milano e la visita guidata di Palazzo Isimbardi,  sede della ex Provincia di Milano ora Città Metropolitana di Milano.

Sul sito www.expodelconsumatore.org  nelle sezioni VIAGGIARE e GUSTARE è possibile scaricare i testi relativi agli itinerari turistici e ai prodotti agroalimentari.

Un commento a “Expo 2015, ecco l’Agenda del consumatore: un diario di viaggio “sostenibile””

  1. ENRICO ha detto:

    Chiedo cortesemente di poter avere “L’Agenda del Consumatore” dell’EXPO. Al riguardo chiedo dove o a chi posso rivolgermi per averla. Ringraziando saluto molto cordialmente.
    Enrico CERE’