Gelato fatto in casa contro lo spreco, la guida di MDC e Frodialimentari.it

Il gelato è uno dei nostri compagni dell’estate. Ed è anche uno dei simboli del made in Italy. Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) e la testata online Frodialimentari.it, in linea con il periodo di crisi economica, hanno realizzato una breve “Guida al gelato…riciclando frutta e altro” per i consumatori, con una serie di curiosità e ricette facili da realizzare anche in casa, utilizzando ciò che si ha in cucina e riciclando anche frutta e verdura che altrimenti finirebbero nella pattumiera. Il risultato è garantito: gusterete un gelato senza conservanti e risparmierete nell’acquisto di coni e coppette.

Secondo uno studio di Confartigianato e Cna che ha analizzato produzione e consumi di gelato in Italia, nel 2012 la spesa annua delle famiglie si è attestata a 2.026 milioni di euro, con una crescita dell’1% rispetto all’anno precedente. Anche il numero delle gelaterie artigiane è in espansione: nel 2012 i punti vendita erano a quota 38.892 e dal 2011 sono cresciuti del 2%.

Nonostante la crisi che l’ultimo anno ha costretto molte famiglie a ridurre gli acquisti e prestare più attenzione al portafoglio e agli sprechi, l’osservatorio internazionale dell’Università di Bologna ha rilevato che in Italia finiscono nella spazzatura circa 76 kg di cibo a testa, il 25% della spesa per alimenti.

La guida, realizzata da MDC e Frodialimentari.it, si propone come strumento utile per il consumatore che attraverso ricette economiche e facili da realizzare non rinuncia alla qualità. Bastano pochi elementi, utilizzando ciò che si ha in cucina e riciclando anche frutta e verdura che altrimenti finirebbero nella pattumiera, per gustare gelati senza conservanti e risparmiare nell’acquisto di coni e coppette. La guida è scaricabile gratuitamente sui siti www.difesadelcittadino.it e www.frodialimentari.it

Comments are closed.