“Giusto senza zucchero”, multa dell’Antitrust per pubblicità ingannevole

Biscotti, merendine e altri prodotti per la colazione a basso contenuto di zucchero. Ma ci sono anche cioccolata e dolci per Natale. Tutto rigorosamente “senza zucchero”, anzi pubblicizzato come linea di prodotti dietetici dedicata ai soggetti diabetici e a tutti coloro che vogliono seguire un’alimentazione sana e controllata. La realtà purtroppo è ben diversa e l’Antitrust ha multato l’azienda produttrice, la Giuliani S.p.a., per 90.000 euro. La linea di prodotti in questione è quella denominata “Giusto senza zucchero” e “Giusto Diabel”.

Altroconsumo ricorda che a denunciare la pubblicità ingonnevole è stata lei che, dopo un’analisi di oltre 100 prodotti trovati sugli scaffali di negozi e supermercati, ha segnalato all’Antitrust ben 40 prodotti con slogan ingannevoli sul contenuto in zucchero. Ad esempio, ricorda l’Associazione, la legge dice che per usare la scritta “Senza zucchero aggiunto” il prodotto non deve contenere zucchero (saccarosio), ma neanche nessuna sostanza usata come dolcificante, per esempio succo di mela o succo d’uva concentrati, malto di mais, sciroppo di riso. Per usare la scritta“Senza zucchero” il prodotto deve contenere al massimo mezzo grammo di zucchero per 100 g o ml di prodotto.

Dopo la Zuegg, l’Autorità ha multato anche Rigoni, Vis e Giuliani. I loro prodotti, infatti, non possono utilizzare in etichetta la scritta “senza zuccheri aggiunti” perché contengono tra gli altri ingredienti alcune sostanze utilizzate come dolcificanti, vale a dire succo di mela o d’uva concentrato.

Comments are closed.