Il risotto è social. Doxa: 7 italiani su 10 condividono online le foto al ristorante

La pizza appena uscita dal forno va dritta dritta su Facebook. Riunite intorno al tavolo, la comitiva di amici o la giovane coppia al primo appuntamento scattano un selfie da postare su Instagram prima ancora di guardare il menù. Mentre lo stesso ristorante sempre più spesso è stato scelto in base alle foto proposte dal locale sui suoi canali social e attraverso le recensioni scritte da altri clienti. La ristorazione è sempre più digitale, nel senso che chi va al ristorante rilancia di continuo le fotografie dei piatti appena usciti dalla cucina e sceglie attraverso i social media.

Lo dice non solo l’esperienza (alzi la mano chi non ha nella propria galleria immagini la foto del risotto agli scampi mangiato nell’ultimo pranzo domenicale al ristorante) ma anche una ricerca Doxa per Groupon che ha analizzato l’influenza che l’online e i social media hanno sulla ristorazione e sul “food” in generale, rivoluzionando da un lato l’esperienza del cliente e ampliando dall’altro le modalità di contatto e interazione tra utenti e nuovi locali. La ricerca conferma che “7 italiani su 10 sono dei veri social-addicted e amano postare foto scattate al ristorante, per condividere un’esperienza personale che passa attraverso il gusto”.  Quali sono le foto più scattate e condivise? Al primo posto c’è la foto dei piatti appena usciti dalla cucina, tanto che il 51% degli italiani resiste alla tentazione di assaggiare subito le portate e scatta prima una foto da mandare sui social. Seguono i classici selfie dei commensali riuniti intorno al tavolo (28%) e gli scatti degli interni del ristorante (21%), per far sapere ad amici e colleghi dove si sta trascorrendo la serata.

Le foto sono importanti anche al momento della prenotazione. Il 71% degli italiani dichiara di scegliere il locale dove cenare in base alle immagini postate dal ristorante stesso sui propri canali social, mentre un 74% preferisce affidarsi all’esperienza diretta di altri clienti: quasi 3 italiani su 4 dichiarano infatti di consultare le foto postate da altri clienti prima di prenotare un tavolo. Il digitale sta cambiando anche le prenotazioni. Che si fanno per telefono, certo, ma sempre più spesso anche online e attraverso app, modalità in crescita del 7% rispetto al 2017. Internet si conferma inoltre un’utilissima fonte di informazioni per scovare nuovi locali in città: il 60% degli italiani dichiara di consultare siti di recensioni e couponing per lasciarsi ispirare dalle ultime novità.

 

Comments are closed.