Micotossine nella farina di mais Conad: ritirata dagli scaffali

Gli allarmi alimentari non vanno in vacanza: nella “Farina di Mais Bramata” a marchio Conad da 1 kg con codice EAN 8003170025066 è stata scoperta una micotossina in quantità minima ma lievemente superiore ai parametri stabiliti. Si tratta di sostanze prodotte da funghi patogeni e in grado di produrre effetti tossici cronici e acuti nell’uomo. Il lotto incriminato è stato prodotto per Conad da “Molino Nicoli SpA – Via Locatelli, 6 – Costa di Mezzate (BG)” e scade il 28/08/2018. Il prodotto è stato ritirato dagli scaffali e Conad, “al fine di scongiurare qualsiasi possibile rischio per la salute”, invita “i clienti che fossero in possesso di confezioni appartenenti al medesimo lotto” a riportarle “in qualsiasi punto di vendita Conad, che provvederà alla sostituzione con altro prodotto o al rimborso”.

Secondo Codici la misura precauzionale di Conad è riduttiva. “E chi si accorge di aver già consumato questo prodotto?” si chiede il Segretario generale Ivano Giacomelli che invita tutti i cittadini che ne sono in possesso a fare una segnalazione a Codici e a conservare la farina incriminata e se possibile lo scontrino. “Faremo un esposto a tutela della salute dei consumatori e per gli eventuali danni subiti” annuncia Giacomelli.

Le micotossine hanno un’azione cancerogena, mutagena e teratogena sulla salute umana. L’ingestione di sostanza secca può aumentare o diminuire in modo incoerente con la produzione della bovina; in genere se c’è calo d’assunzione si può pensare ad una presenza d’aflatossine, mentre aumenti d’ingestione stanno ad indicare presenza di DON o zearalenone.

  • si verificano facilmente disordini digestivi, come diarrea (anche emorragica), mancanza d’appetito e rifiuto del cibo, stasi ruminale, chetosi, dislocazione dell’abomaso, anomale quantità di muco nelle feci.
  • un’alta incidenza d’aborti, riassorbimento embrionale, ridotto grado di fertilità e concepimento sono indice di presenza di micotossine, così come vulva e capezzoli ingrossati, prolassi rettali o vaginali, manifestazioni estrali in animali gravidi, calori silenti ecc.

Comments are closed.