Miele, sequestrati diversi quintali con etichette irregolari

Sequestrati nel Lazio oltre 4 quintali di miele e preparati a base di miele con etichettatura  irregolare e mancanza di rintracciabilità e circa 70 chilogrammi di confetture alla frutta prodotte in maniera illecita. Il sequestro è stato condotto dal personale del Comando Provinciale di Roma e del Comando Stazione di Velletri del Corpo forestale dello Stato. L’operazione ha avuto origine dalla segnalazione dei Forestali del Comando Stazione di Monte San Savino (AR)  che avevano rinvenuto, presso un punto vendita in Toscana, alcune confezioni di miele con etichette non conformi alla normativa vigente.

Durante i controlli nel Lazio è emerso che il miele, prima di essere distribuito, veniva lavorato e confezionato in un laboratorio dei Castelli Romani privo di autorizzazioni. In un punto vendita di Velletri della stessa società, oltre ai barattoli di miele esposti alla vendita, gli agenti della Forestale hanno rinvenuto e posto sotto sequestro le confezioni di marmellata, prodotte sul luogo in assenza di alcuna autorizzazione. Nell’operazione, effettuata in collaborazione con il personale della ASL Roma/H, sono state riscontrate non solo violazioni in materia di etichettatura ma anche di rintracciabilità dei prodotti. Sono ancora in corso indagini e diverse sono le violazioni amministrative contestate al titolare della ditta.

Comments are closed.