Ogm, Coldiretti: salvare i campi dalle contaminazioni

Salvare subito i campi dalle contaminazioni e applicare la clausola di salvaguardia. Coldiretti ritorna sul tema Ogm: “Occorre intervenire per evitare le contaminazioni delle campagne adiacenti e difendere il diritto degli agricoltori e dei cittadini che vogliono produzioni tradizionali e biologiche”. E’ quanto afferma l’associazione che nel commentare i controlli effettuati dal Corpo Forestale per accertare la presenza di coltivazioni Ogm sottolinea la necessità della firma del decreto sulla clausola di salvaguardia.

Sono già 8 i Paesi europei (Francia, Germania, Lussemburgo, Ungheria, Grecia, Bulgaria, Polonia, Austria) che hanno adottato la clausola di salvaguardia per impedire la contaminazione dei propri terreni. In Europa – continua la Coldiretti – sono rimasti solo cinque paesi (Spagna, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia e Romania) a coltivare Ogm, con 129mila ettari di mais transgenico piantati nel 2012, una percentuale irrisoria della superficie agricola comunitaria pari a molto meno dello 0,001 per cento della superficie totale di 160 milioni di ettari coltivati in Europa, secondo le elaborazioni Coldiretti su dati ISAAA.

Comments are closed.