Etichettatura, ICQRF Lazio sequestra 18 mila litri di vino

Nei giorni scorsi gli uffici di Roma dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari, congiuntamente alla Guardia di Finanza, hanno sequestrato 18 mila litri di vino di varie tipologie  (DOP, IGP, da tavola, spumante) in quanto nel dispositivo di etichettatura era assente o non leggibile l’indicazione obbligatoria del numero di lotto. Inoltre, presso lo stesso operatore, sono stati posti sotto sequestro circa 13.000 litri di mosto concentrato rettificato detenuto “in nero”, in quanto privo della prevista giustificazione contabile.“Questa nuova operazione, effettuata in un settore particolarmente importante per il nostro agroalimentare come quello vitivinicolo, dimostra l’utilità e l’efficacia dei controlli a tutela delle nostre produzioni e dei consumatori” ha detto il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Mario Catania, esprimendo apprezzamento per l’operazione.

Comments are closed.