Zucchero di canna, Codici: etichettatura troppo spesso incompleta

Il Codici ritorna ad occuparsi di zucchero di canna. L’Associazione, infatti, sta ricevendo molteplici segnalazioni riguardo all’etichettatura. Secondo il Codici l’etichettatura di questi prodotti, a volte, lascia il consumatore particolarmente insoddisfatto, perché scarsamente informato. Le segnalazioni giunte all’Associazione lamentano, infatti, una scarsa trasparenza che influisce negativamente sulle scelte del consumatore: sembra, addirittura, che qualche prodotto non riporti né data di scadenza, né ingredienti, apportando solo poche informazioni in più oltre alla marca, il peso e l’indirizzo dello stabilimento.

Ma cosa è obbligatorio inserire in etichetta e cosa è invece accessorio? A rispondere è il Ministero della Salute, che ci spiega come le stesse norme siano applicabili a tutti gli alimenti. Le indicazioni obbligatorie previste sono:

  • la denominazione di vendita;
  • l’elenco degli ingredienti;
  • la quantità di taluni ingredienti o categorie di ingredienti;
  • il quantitativo netto per i prodotti alimentari in imballaggi preconfenzionati;
  • il termine minimo di conservazione o, nel caso di prodotti molto deperibili dal punto di vista microbiologico, la data di scadenza;
  • condizioni particolari di conservazione e di utilizzazione;
  • il nome o la ragione sociale e l’indirizzo del fabbricante o del condizionatore o di un venditore stabilito nella Comunità;
  • la sede dello stabilimento di produzione o di confezionamento il luogo d’origine o di provenienza, qualora l’omissione di tale indicazione possa indurre in errore il consumatore circa l’origine o la provenienza effettiva del prodotto alimentare;
  • le istruzioni per l’uso, quando la loro omissione non consenta all’acquirente di fare un uso appropriato del prodotto alimentare;
  • l’indicazione del titolo alcolometrico volumico per le bevande con contenuto alcolico superiore all’1,2 % in volume.

“E’ palese riscontrare come l’etichettatura di molti prodotti alimentari, in questo caso parliamo dello zucchero di canna, non rispetti la normativa, in quanto non riporta tutti gli elementi sopra citati – commenta Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici –eludendo chiaramente la normativa, per questo annunciamo l’invio di una segnalazione ufficiale all’Antitrust, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, affinché faccia luce sulla questione verificando o meno l’eventuale illecito”.

Comments are closed.