Campi estivi volontariato ambientale, Legambiente: tutto pronto per l’edizione 2018

Dall’Arcipelago toscano al Cilento, dalle isole Tremiti all’Asinara, da Siracusa alle Dolomiti Friulane per una vacanza alternativa all’insegna della tutela e valorizzazione dell’ambiente e dell’integrazione sociale. Partono anche quest’anno i campi estivi di volontariato di Legambiente.

Tante le mete che si possono scegliere, tra mare e montagne, dal sud al nord della Penisola, per un totale di 75 campi in programma da giugno a settembre in Italia e rivolti a ragazzi tra i 15 e 17 anni, adulti (under 18) e famiglie con bambini dai 4 ai 13 anni. Ai 75 campi si aggiungono i 22 internazionali indirizzati ai volontari stranieri provenienti dalle ong del network (Alliance of European Voluntary Service Organisations). E poi ci sono gli oltre mille campi all’estero organizzati dalle associazioni straniere che, insieme a Legambiente, fanno parte dell’Alliance of European Voluntary Service Organisations.

Tutela della biodiversità, salvaguardia dell’ambiente, del mare e della costa, valorizzazione del patrimonio culturale e archeologico, riqualificazione e rigenerazione urbana e difesa della legalità sono i temi principali che verranno affrontati nei campi di volontariato ambientale 2018.

Per partecipare ai campi, che hanno una durata tra i 10 e i 15 giorni, non è necessario avere particolari competenze, tranne per quelli subacquei (per i quali è richiesto il brevetto base) e per i campi internazionali (per i quali è necessaria la conoscenza della lingua inglese).

Sul sito di Legambiente  è possibile consultare l’elenco dei campi in programma in Italia e all’estero, i relativi costi e le modalità di pagamento, e prenotarsi.

Comments are closed.