Civico 5.0, Legambiente: una giornata per un nuovo modo di vivere in condominio

Da Milano a Vercelli, passando per Roma e Siena e tante altre città, i condomini intesi come luoghi di socialità, condivisione, sharing economy, ma anche di sostenibilità e innovazione.

È questo l’obiettivo di Condomini Aperti, la grande giornata di festa organizzata e promossa per oggi 17 aprile da Legambiente, nell’ambito della campagna di studio e informazione CIVICO 5.0.

Legambiente ricorda che sono oltre un milione e duecentomila gli edifici condominiali. Nella Penisola l’82% degli edifici è stato costruito prima dell’entrata in vigore della normativa in materia di efficienza energetica. Strutture vecchie che necessitano di interventi: gli edifici residenziali in mediocre o pessimo stato di conservazione sono pari al 16,8% del totale. Anche per queste ragioni molte volte la vita in condominio è fatta di scontri e litigi. Tra le maggiori cause di litigi ci sono le morosità per pagamento di quote condominiali.

“Investire nella socialità condominiale”, spiega Katiuscia Eroe, responsabile energia di Legambiente, “ma anche aiutare i cittadini a comprendere che oggi esistono strumenti in grado di risolvere alcuni dei loro problemi, anche nel caso di soggetti con maggiori difficoltà economiche, è di fatto un investimento nella riduzione dei consumi energetici degli edifici e delle emissioni inquinanti. È da qui infatti, dalle scelte comuni dei condòmini, che passano tutti gli interventi di riqualificazione energetica degli spazi comuni, ma anche di quelli per la messa in sicurezza sismica. Per questo abbiamo pensato di organizzare una giornata nazionale dedicata ai Condomini aperti”.

Comments are closed.